Articoli

Confronto tra realtà discografiche indipendenti in Abruzzo

Sabato 30 novembre 2013 alle ore 17:30 presso il negozio “Musica & Libri” di Lanciano verrà ospitata la casa discografica indipendente Twelve Records di Pescara per un’incontro nato dal desiderio di Francesco Strino (art director I DISCHI DEL MINOLLO), con la consueta collaborazione di Pierpaolo Ferulli (Musica & Libri), su un confronto tra realtà discografiche indipendenti in Abruzzo.

 

locandina_twelve

 

Per l'occasione si esibiranno: Roquentin ,con il suo lavoro omonimo, e Francesco Costantini con l’album “Canzoni per Disillusi”, cantautori della scena indipendente abruzzese.

Entrambi presenteranno i loro album d’esordio pubblicati dalla casa discografica pescarese TWELVE RECORDS,



BIO ARTISTI

Francesco Costantini classe 1980, eclettico cantautore dall’entroterra abruzzese.Inizia il suo percorso musicale come chitarrista solista negli “L.A. WASH” (rock/blues/southern) e poi come frontman e cantante nella “BANDA_LARGA” (folk/rock) rodando al meglio la sua spiccata attitudine al live, suonando nei club musicali abruzzesi e non. Nel 2007 diventa voce e chitarra solista della band “RAMERA” con la quale incide nel 2009 l’album di inediti in italiano “Musica per organi caldi” che lo porterà a partecipare alle fasi finali di “Sanremo Rock”, nel novembre dello stesso anno, al Palafiori di Sanremo.Nel Dicembre 2012 esce il suo primo Ep solista “Canzoni per disillusi” per l’etichetta “Twelve Records” di Tocco da Casauria (PE), che riscontra un certo interesse da parte di pubblico e critica.Il tour nei club parte con l’apertura del concerto di Umberto Maria Giardini a “Tipografia” a Pescara mentre il singolo “Come dicevi tu” viene trasmesso nella trasmissione “Demo” di Rai Radio Uno e “Canzone piccola” trasmessa in rotazione su centinaia di web radio nazionali ed internazionali entrando nella classifica “Indie Music Like” (M.E.I./Audiocoop).

Roquentin è un lavoro concepito in maniera disorganica, e tale vuole essere, poiché irrazionale, incoerente e disorganica è la musica. Roquentin è il progetto solista di Nico Di Florio, già autore delle musiche e dei testi dei Sunflower (Midfinger, Warner Chappell 2005). Ideato, scritto e registrato negli scampoli di giornate impiegate a fare altro, l’album si ispira al protagonista del romanzo di Jean Paul Sartre: La Nausea. Roquentin è un lavoro concepito in maniera disorganica, e tale vuole essere, poiché irrazionale, incoerente e disorganica è la musica. La musica è il risultato di un processo assolutamente intenzionale: l’inconsapevolezza, in Roquentin, è l’unica intenzione dichiarata.

Live acustico TWELVE RECORDS
Sabato 30 novembre 2013
Inizio show case ore 17:30
c/o Musica & Libri, 4-
via Mario Bianco - Lanciano
66034 CHIETI
info
338 8002156